Ritorno al futuro (1985)

locandina_del_film_Ritorno_al_futuro---01

Il viaggio nel tempo ha stimolato da sempre sceneggiatori e registi, ma sicuramente nel suo genere questo film è senza paragoni. Primo episodio della trilogia omonima, è considerato un’icona del cinema anni ottanta, riscuotendo un enorme successo internazionale e vincendo il Premio Oscar per il ”miglior montaggio sonoro”.

Quando ancora gli effetti speciali non raggiungevano livelli avanzatissimi, ”Ritorno al futuro” sbalordì le sale cinematografiche con la speciale macchina del tempo dello scienziato pazzo Emmett Brown, detto ”Doc”, e i viaggi spazio-temporali di quest’ultimo e del fedele amico, nonchè protagonista della trilogia, Marty McFly.

Tutto nasce dall’amicizia tra Marty McFly, un ragazzo indisciplinato e Doc. Doc infatti riesce a tirar fuori da un’automobile,una DeLorean, una macchina del tempo. Quando però viene ucciso, Marty per non fare la sua stessa fine scappa con l’auto e si ritrova proiettato, accidentalmente, nel 1955, precisamente il 5 Novembre.

Qui si ritrova davanti ai suoi genitori quando avevano la sua stessa età e per sbaglio non rende possibile il loro fatidico incontro. Questo compromette quindi la sua nascita e quella dei suoi fratelli, che via via si cancellano da una fotografia del 1985 che Marty ha in tasca. A questo punto, si rivolge al giovane Doc (già vecchio per la verità…) che ancora non ha inventato la macchina, ma che non può non dargli una mano.

Da questo momento,  giocando sullo scherzo, sulla battuta e sugli equivoci. Marty si ritrova ad essere il ragazzo dei sogni di sua madre quando lei è giovane, e a superare se stesso per far si che i suoi genitori rendano possibile la sua nascita e dei suoi fratelli.

Una storia coinvolgente, che ha appassionato e che continua ad entusiasmare gli spettatori di tutto il mondo. Con un cast sensazionale, fra cui Christopher Lloyd, ricordato nel suo primo ruolo cinematografico importante in:” Qualcuno volò sul nido del cuculo” , o il quasi emergente Michael J. Fox. Tuttavia, siamo solo all’inizio della saga… Robert Zemeckis ha in serbo altre sorprese nei due sequel.

Il trailer

Scrivi un commento

Powered by WordPress | Web Concept by: Webplease