Ted (2012)

locandina_ted

Ted è un film del 2012 ed è l’esordio live action di Seth MacFarlane, noto per essere il creatore (nonché doppiatore di molti personaggi) delle serie animate “i Griffin”, “American Dad” e “The Cleveland Show” ed ha come attori protagonisti Mark Wahlberg e Mila Kunis.

John (Mark Wahlberg) è un bambino introverso che riceve come regalo di Natale un orsacchiotto di peluche che diventa il suo unico vero amico. Durante la notte, John esprime il desiderio che il suo orsacchiotto prenda vita, desiderio che, miracolosamente, si avvera. La notizia comincia a fare il giro del mondo attirando l’attenzione dei mass media e rendendo Ted famoso. A questo punto la storia fa un salto temporale di 27 anni: Ted è cresciuto assieme a John che ha trovato un lavoro ed è fidanzato con Lori (Mila Kunis). L’orsacchiotto è diventato un abituale consumatore di sostanze stupefacenti e un sessuomane, provocando molti disagi al suo padrone a causa dei suoi comportamenti stravaganti. Lori, esasperata, pone a John un ultimatum: diventare “adulto”, abbandonando l’orsetto al suo destino o rinunciare a lei. John capisce che la sua vita non può continuare in questo modo e trova a Ted un lavoro e una casa, ma non riesce a separarsi dal suo amico e si reca ogni giorno di nascosto a casa sua. Tra John e Lori quindi i problemi non finiscono e tra Ted e John si mette in mezzo uno strano uomo che ha intenzione di “comprare” l’orsetto per regalarlo al figlio.

“Ted” non è un film per bambini, non stiamo parlando di Christopher Robin e di Winnie the Pooh, ma di una nuova coppia di amici: John e Ted. Si gioca evidentemente sulla classica storia di un bambino solo e del suo orsacchiotto di peluche, ma il protagonista non è un bambino, è un trentenne e l’orsacchiotto di peluche non è un tenero amico, ma uno sballato casinista. Tra i due c’è un fortissimo rapporto di amicizia, che li ha tenuti legati per moltissimi anni e che, ora che John sente la necessità di diventare “adulto”, rischia di incrinarsi. John e Ted trascorrono le giornate fumando erba, bevendo birra, giocando con l’Xbox, hanno la suoneria di Star Wars e adorano Flash Gordon fin da quando erano piccoli. I due sembrano descrivere la personalità del regista Seth MacFarlane che in realtà è un “bambinone”. E’ lui che interpreta Ted in motion capture, animato in computer grafica, e che gli da la voce dandogli una ben definita personalità, sarcastica e
anticonformista.

Ci sono continue gag divertentissime e anche geniali, che non vengono usate per tappare i buchi, ma che rappresentano il fulcro centrale del film. Ci sono anche un sacco di divertenti citazioni, riflessioni sulla società e “scene random” in vero stile Griffin, che, anche se spesso senza senso, fanno veramente morir dal ridere. Tutto il film è incredibilmente esilarante e l’ironia colpisce tutti senza esclusione di colpi, in pieno stile Griffin.

Il film nella sua essenza non ha una trama noiosa come potrebbe sembrare, ma è un film solido che scorre liscio ma con un buon ritmo, emotivamente coinvolgente e che non si fa mancare colpi di scena e sorprese. Non è perfetto: il “villain” fa la sua comparsa un po’ troppo in ritardo e ciò non permette di capirlo e goderselo appieno e, nonostante si rida davvero tantissimo, non si raggiungono i livelli di certe gag dei Griffin anche se ciò è forse dovuto al fatto che Seth MacFarlane abbia dovuto sacrificare un po’ del suo genio per il suo esordio a Hollywood.

In conclusione, se vi piacciono “i Griffin” e la loro comicità vi consiglio vivamente la visione di “Ted”, un film divertentissimo, commovente e coinvolgente, senza dubbio una delle migliori commedie degli ultimi tempi.

Il trailer

Scrivi un commento

Powered by WordPress | Web Concept by: Webplease